Novale di Laion

Novale si trova sulla strada che collega la località di Chiusa alla Val Gardena ed il paese natale del menestrello Walther von der Vogelweide.

Novale di Laion si trova a 750 m.s.l.m e sovrasta l’imbocco per la Val Gardena, ed è una piccolissima località composta da una manciata di masi e da una chiesetta. Situato su una collina soleggiata Novale di Laion conta oggi all’incirca 300 abitanti, un paradiso di tranquillità.

La chiesetta di Novale è dedicata a Santa Caterina e venne edificata nel 15 secolo. All’interno della chiesa si trovano numerosi affreschi, uno in particolare raffigura Sant’Urbano con in mano un grappolo d’uva, non dimentichiamoci infatti che questa è una zona di vino e vigneti e che Sant’Urbano, patrono dei bottai, viene invocato per avere una buona vendemmia. Il territorio collinoso di Novale di Laion è stato coltivato a vigneti, infatti il panorama che si presenta al visitatore, è quello di un paesaggio naturale arricchito da terrazze ornate da viti.

Si dice che Novale di Laion abbia dato i natali al famoso menestrello dell’Alto Medioevo tedesco Walther von der Vogelweide, infatti si ritiene che il poeta medievale sia nato tra le mura del maso Vogelweiderhof. A questo importante personaggio venne dedicato il sentiero panoramico “Vogelweider” (Vogelweider Rundweg) dal quale su può godere di bellissimi scorci sulla Valle Isarco. Novale di Ried è anche il punto di partenza per piacevoli passeggiate che vi condurranno fino a Laion o Albions, dove potrete assaggiare le gustosissime castagne di questa zona.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggio consigliato: Novale di Laion

  1. Hubertus Stube
    Hotel

    Hubertus Stube