Castello di Stetteneck

I resti del leggendario Castello di Stetteneck si possono vedere ancora al giorno d’oggi in un bosco presso Ortisei.

Una leggenda dice che il Castello di Stetteneck un tempo era posizionato sul Monte Balest e che nel medioevo è precipitato nella gola del Rio Pincan. Da allora lo si credeva perso. Nell’estate del 2000, però, sono stati trovati i resti del castello in Val d’Anna sul Col da Pincan che si trova molto più in basso della presunta posizione sul Monte Balest. Durante sondaggi sono venuti alla luce i resti di mura. Da allora prosegue lo scavo archeologico del Castello di Stetteneck: è stata scavata gran parte del mastio, del muro di cinta e una porta del castello con un arco romanico.

Il castello risale al XIII secolo ed era in possesso della stirpe di ministeriali di Stetteneck. Il cavaliere Gebhard di Stetteneck era giudice a Gudon e un alto funzionario del Vescovo di Bressanone. La prima documentazione scritta in cui viene nominato il cavaliere è del 1256. Quindi il castello è stato eretto prima del 1256, era lungo circa 50 m e circondato da un muro di cinta lungo 60 m e largo 1,8 m.

Fin adesso sono stati trovati - oltre ai resti delle mura - una punta di freccia di balestra, una pedina da gioco, frammenti di bicchieri e di lampade ad olio, acciarini in selce, cocci di vasi e molte ossa di animali. Lo scavo può essere talvolta visitato in estate, le visite vengono guidate dal direttore di scavo e scopritore del castello, Herwig Prinoth.

Orario d’apertura:
visite guidate in estate (richiesta)

Ulteriori informazioni:
APT Ortisei, tel. +39 0471 777600

Alloggi consigliati

  1. Hotel Digon
    Hotel

    Hotel Digon

  2. Vitalpina Hotel Dosses
    Hotel

    Vitalpina Hotel Dosses

  3. Chalet Resort Zu Kirchwies
    Hotel

    Chalet Resort Zu Kirchwies

  4. Ansitz Zehentner
    Agriturismo

    Ansitz Zehentner

  5. Garni Mariandl
    Garni

    Garni Mariandl

Suggerimenti ed ulteriori informazioni